Appartamento In Vendita Via Po 11, Centro Storico

  • 1.480.000 € Ref. 998-002-01823
  • 13 Loc.
  • 2 Bagni
  • 416m²

Nel pieno centro di Torino, in Via Po a ridosso del Teatro Regio, in uno storico palazzo di fine seicento vendiamo prestigioso appartamento di 416 m² con terrazzo verandato, situato al 2° piano nobile.
L'appartamento ha tre ingressi, due dalla scala principale, il terzo dalla scala sul cortile, che è anche dotata di ascensore, e affacci su Via Po, Via Verdi, Via Virginio e il cortile interno.
Internamente è composto, oltre che dai tre ingressi, da 13 stanze, di cui una ampia con vista su Via Verdi e sulla Mole Antonelliana, una con elegante camino in marmo sovrastato da specchio d'epoca, una con vista su Via Po e aperta sullo splendido terrazzo verandato e vivibile tutto l'anno, che si trova sopra i portici a cavallo di Via Virginio; due zone con bagni, e alcuni ripostigli, il balcone angolare sull'interno cortile interamente verandato e un balcone su Via Po completano lo spazio di questo appartamento esclusivo e originale per la sua collocazione e disposizione interna. A completamento dell'unità immobiliare, 3 cantine.
Caratteristiche: pavimenti in parquet d'epoca con disegni a intarsio; soffitti alti 4 mt; terrazzo verandato e riscaldato con vista su Via Bogino e il retro del Teatro Regio; riscaldamento autonomo suddiviso in tre zone distinte, ciascuna con la sua caldaia.
Attualmente l'appartamento di Via Po è interamente utilizzato come ufficio, ma fino a fine anni '80 era suddiviso in tre appartamenti residenziali; si può perciò cambiarne la destinazione d'uso, dividerlo in più unità ripristinando le cucine, e tornare a utilizzarlo in splendida residenza, qual era nei secoli passati.

Via Po. Asse portante attorno al quale, dal 23 ottobre 1673, giorno della posa della prima pietra da parte del duca Carlo Emanuele II, venne pianificato e realizzato il secondo ampliamento di Torino.
Via Po, che collegava il Castello al ponte sul fiume con un percorso obliquo rispetto alla griglia ortogonale della città, divenne l’arteria principale del nuovo ampliamento, affidato alla supervisione del conte e architetto Amedeo di Castellamonte (1613-1683).
Il fronte degli edifici venne impostato su un disegno unitario: due piani principali al di sopra di portici a sezione quadrata, destinati ad usi commerciali. Fasce piatte e cornici appena rilevate corrono lungo tutta la facciata, mentre le finestre sono regolarmente spaziate da specchiature intagliate che ne ripetono la sovrapposizione verticale. L’apparenza su strada e soprattutto la continuità dell’allineamento erano gli obiettivi prioritari del programma ducale per il decoro urbano: le facciate sono quinte fittizie, separate dalle funzioni residenziali degli edifici che mascherano. Le facciate di Via Po furono interamente compiute solo nel Settecento.
Nei secoli XVIII e XIX vi furono casi di ristrutturazione e di miglioramento: nel Palazzo di Via Po 11, per esempio, intervenne Antonelli con la costruzione di una originale e scenografica scala in marmo.

    Caratteristiche di base

    • 416 m2 commerciali
    • 13 locali
    • 2 Bagni
    • Terrazza
    • Seconda mano/Buono stato
    • Cantina

    Edificio

    • Piano 2
    • con ascensore
    • Certificazione energetica: In corso
    Vedi mappa